Comunicati Pubblicati - Collegio Lombardo Periti Esperti Consulenti

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Collegio

COMUNICATI PUBBLICATI

Istruzioni per Iscrizione in Tribunale - RegIndE



Leggi tutto

CALCOLO COSTI CHILOMETRICI

I costi chilometrici sono necessari per quantificare l'importo dei rimborsi spettante ai dipendenti o professionisti che utilizzano il proprio veicolo svolgendo attività in proprio o a favore del datore di lavoro.

Tabelle 2012
Tabelle 2013

Sito ACI - Calcolo costi chilometrici

COMUNICAZIONE IMPORTANTE
NOVITA' RIGUARDO LA NUOVA LEGGE SULLE PROFESSIONI

Con l'11 febbraio è obbligatorio per i professionisti non iscritti ad Ordini Professionali e Ruoli Nazionali riconosciuti inserire nella propria carta intestata, parcelle e in ogni documento e rapporto scritto con il cliente la dicitura:

"Professionista ai sensi della legge 4/2013"

L'eventuale inadempimento rientra tra le pratiche commerciali scorrette sanzionate dal Codice del Consumo (Dlgs 5/2006)

leggi la Disposizione

Stop (per il momento) alla MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

La Corte Costituzionale ha dichiarato con un comunicato stampa del 24 ottobre u.s., la illegittimità, per eccesso di delega legislativa, del Dlgs 4 marzo 2010 n° 28 nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della conciliazione.
Ovviamente, è opportuno attendere la pubblicazione della sentenza, contenente le motivazioni, per valutare la portata di tale atto giurisdizionale.
E’ uno dei molteplici casi che, periodicamente, sconvolgono le normative approvate dal Parlamento.
Sconvolgono, perché, come tutti sappiamo, l’incostituzionalità di una legge produce, come conseguenza, l’inefficacia di tutti gli atti prodotti in quanto la norma in oggetto è come se mai fosse stata deliberata.
Il Ministero di Giustizia ha già fatto conoscere il proprio punto di vista, in attesa della pubblicazione della sentenza. In sostanza si tratterà  di salvare tutti gli atti  sin qui prodotti promuovendo, nel contempo, “incentivi” per favorire il ricorso delle parti alla mediazione facoltativa con il fine di formare la mentalità e la cultura del dialogo che possa alleggerire i carichi giudiziari.
Ciò senza escludere una modifica corretta alla legislazione che tenda a reintrodurre l’istituto contestato.
D’altro canto la posizione del Ministero non può essere diversa tenuto conto che gli enti di formazione, come pure, gli organismi di mediazione sono tutti abilitati, autorizzati e formanti un elenco istituito e regolamentato da Via Arenula.
Non ci resta che attendere il dettato della Corte Costituzionale e le successive, conseguenti, valutazioni che il Governo proporrà eventualmente in sede legislativa.

(c.f.r. Il Sole 24 Ore 25-10-12  e 2-11-12 “Controffensiva per la conciliazione”)


Approvata dopo vari lustri la Legge
sulla regolamentazione delle ordinistiche.
Una nuova opportunità per il Collegio !!


Leggi l'Articolo

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu